ricetta

Evento finale del progetto “CamBio – modo” e ” Colori e profumi dell’orto”

Venerdì 30 maggio 2014 dalle ore 9,30 presso i locali dell’Istituto Professionale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “D. A. Azuni” si svolgerà la II° Festa di primavera, evento conclusivo dei progetti “CamBio-modo e Colori e profumi dell’orto” (seconda annualità).
Due progetti, un obiettivo comune: educare ad un’alimentazione sana e consapevole, nel rispetto del territorio.

I progetti finanziati dal Comune di Pula e coordinati da Ecoistituto del Mediterraneo hanno previsto una serie di azioni rivolte agli insegnanti, ai ragazzi, all’amministrazione ed in modo particolare alle famiglie.

La presenza dell’Istituto Comprensivo “Benedetto Croce”, dislocato su due comuni con una forte tradizione agricola, Pula e Domus de Maria, e dell’Istituto Professionale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “D. A. Azuni” ha permesso di creare una sinergia unica finalizzata al recupero della cultura tradizionale, delle corrette abitudini alimentari e di una graduale riscoperta di un rapporto più consapevole con il cibo.
Nelle attività di formazione destinate ai docenti sono state condivise metodologie, tempistiche e approfondimenti sugli argomenti da svolgere in classe a supporto dei laboratori.
I genitori sono stati coinvolti in una serie di seminari e lavori di gruppo in collaborazione con nutrizionisti e partner d’eccellenza, come la condotta Slow Food di Cagliari, sui principi della corretta alimentazione, sulla spesa consapevole, su etichettatura e pubblicità ingannevole.

La parte centrale del progetto ha visto impegnati gli allievi della scuola dell’infanzia, della primaria di I grado e di II grado in diversi percorsi didattici.
Le classi delle scuole primarie hanno svolto un percorso sulla filiera del pane a conclusione del quale i bambini, ospitati presso le cucine dell’Istituto Alberghiero “D. A. Azuni” e guidati dalle sapienti mani di due artigiani, hanno preparato diverse tipologie di pani tipici del Campidano.
Le classi dell’infanzia sono state coinvolte in un particolare laboratorio di “teatro in situazione” durante il servizo mensa: In mensa con Efisio Smurzone. Per alcune giornate i piccoli  hanno trovato seduto ai loro tavoli un personaggio trasandato, sovrappeso, sporco e portatore di cattive abitudini alimentari: Efisio Smurzone. Dopo un primo momento di esplorazione e scoperta spontanea Efisio è stato “adottato” dai bambini che gli hanno insegnato come ci si comporta a tavola e come mangiare per crescere in salute. Efisio è progressivamente migliorato dando grande soddisfazione ai suoi piccoli maestri!

Gli allievi della scuola primaria di secondo grado hanno proseguito il percorso iniziato lo scorso anno occupandosi della serra della scuola. Hanno approfondito le tematiche legate alla coltivazione degli ortaggi e sono stati invitati a partecipare ad un concorso artistico dal titolo “Il cibo della Sardegna, dalla tradizione al design” la cui premiazione avverrà durante la manifestazione.

Un ulteriore coinvolgimento delle famiglie si avrà nella giornata finale con la gara gastronomica “Cam Bio modo, la Cucina Tradizionale del territorio di Pula”, destinata a genitori e figli, che si cimenteranno insieme nella preparazione di piatti tradizionali utilizzando i prodotti del territorio, in postazioni allestite presso le cucine dell’Istituto Alberghiero “D. A. Azuni”.

L’evento finale, aperto a tutti, degna conclusione dell’impegnativo percorso, prevederà, oltre alle premiazioni dei due concorsi, l’allestimento di un vero e proprio un mercatino di primavera curato dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo e dell’Istituto Alberghiero dove saranno esposti tutti i prodotti frutto del lavoro dell’intero anno scolastico.

 

programma

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>