Grazie al nostro team di professionisti esperti nel settore dell’ambiente e del turismo e alle nostre  Guide Turistiche riconosciute dalla Regione Sardegna, Ecoistituto del Mediterraneo offre servizi  che mirano alla valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale del territorio.

Crediamo in un turismo responsabile, destagionalizzato, con forti valenze culturali che possa essere volano per lo sviluppo e  fornire nuove e stabili opportunità lavorative per i giovani e le imprese del territorio, un turismo che conosce il giusto equilibrio tra economia, società e ambiente e sente forte il dovere morale di restituire intatto il pianeta alle generazioni future.
Riteniamo che l’investimento in sostenibilità faccia la differenza anche per le aziende turistiche e che sia necessario un accompagnamento strutturato volto a migliorare le procedure interne, le relazioni con i clienti fino a promuovere nuove forme di business.
I nostri servizi:

  • informazione turistica e ideazione di itinerari tematici e di escursioni per singoli e gruppi;
  • organizzazione e gestione di visite guidate e organizzazione di eventi promo – commerciali e press tour
  • attività di promozione e attuazione di programmi di sviluppo locale e gestione diretta di aree di interesse storico e naturalistico.
  • formazione del personale e consulenza nella fase di start up di strutture e/o servizi ristorativi e turistico-ricettivi
  • laboratori ludico-ricreativi e allestimento di mostre didattiche, esposizioni ed eventi.

In particolare, il nostro percorso di accompagnamento dedicato alle strutture turistico-ricettive e finalizzato all’acquisizione del marchio Ecolabel fornirà garanzie al turista circa:

  • la corretta gestione e differenziazione dei rifiuti;
  • il contenimento dell’inquinamento atmosferico, idrico e del suolo grazie all’utilizzo di tecnologie e prodotti più rispettosi dell’ambiente;
  • la riduzione degli sprechi di energia e di risorse;
  • la salvaguardia della biodiversità e la valorizzazione del territorio ospitante;
  • la possibilità di muoversi in modo più sostenibile utilizzando i mezzi di trasporto pubblici;
  • l’utilizzo di alimenti sani e di produzione locale;
  • la predisposizione di attività di comunicazione ed educazione ambientale